2 pensieri su “Luigi Maria Corsanico legge Fernando Pessoa. 33

  1. Luigi Maria Corsanico

    FERNANDO PESSOA
    UN’AFFOLLATA SOLITUDINE
    POESIE ETERONIME
    A cura di Piero Ceccucci
    Traduzione di Piero Ceccucci e Orietta Abbati
    Con testo portoghese

    RICARDO REIS
    Segui il tuo desino
    Segue o teu destino

    Juan Antonio Vargas y Guzmán
    Sonata VIII para Guitarra
    Tente en el Ayre, Música Barroca de la Nueva España.
    La Fontegara

    ~~~~~~

    Segui il tuo destino,
    bagna le tue piante,
    ama le tue rose.
    Il resto è l’ombra
    di alberi estranei.
    La realtà sempre
    è di meno o più
    di quel che vogliamo.
    Solo noi restiamo
    uguali a noi stessi.
    Dolce è vivere soli.
    Grande e nobile è sempre
    viver semplicemente.
    Lascia la pena sulle are
    come ex-voto agli déi.
    Guarda da lungi la vita.
    Non interrogarla.
    Essa niente può
    dirti. La risposta
    è al di là degli Dèi.
    Ma serenamente
    imita l’Olimpo
    dentro il tuo cuore.
    Gli dèi sono dèi
    perché non si pensano.
    1.7.1916

    ~~~~~~

    Ricardo Reis
    Segue o teu destino

    Segue o teu destino,
    Rega as tuas plantas,
    Ama as tuas rosas.
    O resto é a sombra
    De árvores alheias.
    A realidade
    Sempre é mais ou menos
    Do que nós queremos.
    Só nós somos sempre
    Iguais a nós-próprios.
    Suave é viver só.
    Grande e nobre é sempre
    Viver simplesmente.
    Deixa a dor nas aras
    Como ex-voto aos deuses.
    Vê de longe a vida.
    Nunca a interrogues.
    Ela nada pode
    Dizer-te. A resposta
    Está além dos deuses.
    Mas serenamente
    Imita o Olimpo
    No teu coração.
    Os deuses são deuses
    Porque não se pensam.
    1-7-1916
    Odes de Ricardo Reis . Fernando Pessoa. (Notas de João Gaspar Simões e Luiz de Montalvor.) Lisboa: Ática, 1946 (imp.1994).

    Piace a 1 persona

  2. ema

    Ci sono due giorni della settimana dei quali e sui quali non ho mai preoccupazioni. Due giorni spensierati, mantenuti santamente liberi dalla paura e dall’apprensione. Uno di questi giorni è ieri, e l’altro è domani.
    (Robert Jones Burdette)

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.