Il grido

La malattia, la sofferenza, sono momenti da condividere con il Cristo Servo sofferente eppure gioioso, che conosce il patire fino alla fine del mondo, quando ogni dolore sarà bandito dall’orizzonte di quelli che lo amano. Il Suo grido liberatorio, nella morte in croce, risuonerà una volta per tutte per chi lo ha custodito come annuncio di salvezza. Già da ora.

6 pensieri su “Il grido

  1. Alfonso Matrella

    Ma oggi, adoriamo il CRISTO RE DELL’UNIVERSO,
    assiso sul “QUEL SUO TRONO”, dal quale, emettendo quell’ultimo grido, ci consegnò il SUO SPIRITO.
    Il dolore, il male, la sofferenza, la morte, li ha attraversati;
    … come per ogni parabola,  istruendoci alla Resurrezione! 🙏🙏🙏

    Piace a 1 persona

  2. S&R

    Bellissima immagine, fa venire i brividi…mi ricorda il Cristo di San Juan de la Cruz, dipinto da Salvador Dali’.

    "Mi piace"

  3. PAPI PIO

    “Il lupo dimorerà insieme con l’agnello,
    la pantera si sdraierà accanto al capretto;
    il vitello e il leoncello pascoleranno insieme
    e un fanciullo li guiderà.
    7 La vacca e l’orsa pascoleranno insieme;
    si sdraieranno insieme i loro piccoli.
    Il leone si ciberà di paglia, come il bue.
    8 Il lattante si trastullerà sulla buca dell’aspide;
    il bambino metterà la mano nel covo di serpenti velenosi.”

    Cieli nuovi ci aspettano… o meglio …fin da ora possiamo viverli, se siamo con Lui…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.