Lirico terapia. Giovanni Raboni, Ho amato vivendo.

Ho amato vivendo

Ho amato vivendo degli animali, non gli animali. Adesso, nel ricordo, non ne amo nessuno, come se a bordo 

dell’arca in viaggio verso più ospitali

silenzi ci fosse posto soltanto 

per creature fatte a somiglianza 

di mio padre e mia madre. La vacanza 

da quello che siamo più di quel tanto

non può durare, e uno sente il fiato del buio sul collo non sa che farsene 

dello charme dell’innocenza, dei traffici 

con il bello e la grazia a buon mercato 

dice addio senz’ombra di rimpianto e agli dei senz’ombra che ha avuto accanto.

Una poesia che penetra come una lama nel ventre molle dei luoghi comuni, questa di Raboni. In pochi versi, ben calibrati dalla sua arte finissima, smantella il castello di carte degli snobismi di turno, delle sensibilità morbose che perdono di vista l’essenziale. E qui di essenziale si tratta: la farsa “non può durare”, nell’arca della coscienza solo l’autenticità umana si salva dal diluvio del non senso.

E una lama di rasoio è anche la “vacanza da quello che siamo”, come ci fosse un turismo che invece di evadere dalla città evade dalla vita.

Quando sentiamo “il fiato del buio sul collo” non possiamo più permetterci di gigioneggiare nel paese dei balocchi, trastullandoci con la bellezza a buon mercato, la realtà a una dimensione degli “dei senz’ombra” che troppo spesso ci sono “accanto”: quando ci si dirige “verso più ospitali silenzi” il catalogo del kitsch risulta tristemente inservibile e scaduto.

2 pensieri su “Lirico terapia. Giovanni Raboni, Ho amato vivendo.

  1. S&R

    L’amarezza della disillusione e la forza della verità si intrecciano in questi versi.
    Grazie per il commento, che aiuta a scandagliare il senso più profondo del messaggio poetico.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.