Antonio Sparzani

sparz a parigi
Antonio Sparzani vicentino di nascita, nato durante la guerra, ha insegnato fisica per decenni all’Università di Milano. Il suo corso si chiamava Fondamenti della fisica e gli piaceva molto propinarlo agli studenti. Convintosi definitivamente che i saperi dell’uomo non vadano divisi, cerca da anni di riunire alcuni dei numerosi pezzetti nei quali tali saperi sono stati negli ultimi secoli orribilmente divisi. Soprattutto fisica e letteratura. Con questo fine in testa ha scritto Relatività, quante storie – un percorso scientifico-letterario tra relativo e assoluto (Bollati Boringhieri 2003) e ha poi curato, con Giuliano Boccali, il volume Le virtù dell’inerzia (Bollati Boringhieri 2006). Ha curato anche due volumi del fisico Wolfgang Pauli, sempre per Bollati Boringhieri e di recente ha tradotto e curato un saggio di Paul K. Feyerabend, Contro l’autonomia, pubblicato presso Mimesis. Scrive poesie e raccontini quando non ne può fare a meno.

18 pensieri su “Antonio Sparzani

  1. Buongiorno, sono una insegnante di mat e fisica del liceo Sc. di Codogno (Lodi ) e le chiedo se sarebbe disponibile a tenere una conferenza nella nostra scuola in primavera (mava approvata ora)
    Noi saremmo molto contenti.Tale conferenza si inserisce in una serie di approfondimenti sulla prima e la seconda rivoluzione scientifica . Le chiedo la cortesia di farmi sapere .
    Cordialmente
    Silvana Bracchi

    Mi piace

  2. gentile prof. Bracchi, la ringrazio dell’invito. Per la primavera prossima non dovrei avere problemi: mi scriva pure all’indirizzo a.sparzani@gmail.com per accordi più precisi soprattutto riguardo al tema che lei ha in mente per la conferenza.
    Molti cordiali saluti
    antonio sparzani

    Mi piace

  3. Gentile Prof. Sparziani, di chi è la traduzione della splendida poesia di Mandelstam, “Di questo corpo che m’è dato”?
    Grazie,
    Caterina Balistreri

    Mi piace

  4. Buongiorno Signor Antonio, ho avuto il suo contatto dalla redazione del sito. Avevo scritto per segnalare un libro di poesie che mi ha coinvolto particolarmente e che vorrei proporle: TRA I NERI FUSTI di Omar Epis (dalla quarta di copertina si evince che è un giovane poeta della provincia di Bergamo), è alla sua prima opera e, il mio parere è che davvero cattura le emozioni di chi legge. E’ edito da Maremmi Editore Firenze. Grazie per il tempo che mi ha dedicato.
    Luca

    Mi piace

  5. Buona Sera Professore,

    cosa ne pensa della mia richiesta di coinvolgimento al concorso Ecohousing Art, opere e progetti per abitare gli spazi? Abbiamo coinvolto numerose menti molto interessanti, vorremmo il contributo della sua…

    Mi piace

  6. Buona sera professore,
    Ricordo con grande piacere le sue lezioni di fisica 1 e fisica 2…
    Mi riferisco a 1995/96. Anche quelle lezioni avevano già la loro poesia.
    Lei è sempre affascinante!
    Le auguro un luminoso e felice 2011.
    Marilena

    Mi piace

  7. Prof. Sparziani, buonasera. MI chiamo Marco Sicurezza, abito a Roma. Mi ha parlato di lei mia moglie, Stella Maria Cofano, che segue su questo blog vari altri autori. Ho deciso dunque di seguirla sui suoi post o su ciò che pubblica. Mi auguro quanto prima di poter “conversare” con lei, anche se brevemente. Le invio i miei saluti.
    MS

    Mi piace

  8. grazie Roberto, mi fa un grande piacere un buon ricordo nella testa dei miei numerosi passati studenti, una delle cose buone della vita.

    Mi piace

  9. @Marilena Greavu: ho provato a scriverti una mail all’indirizzo che avevi qui dato ma senza successo. Se mi scrivi un altro commento con la tua mail giusta, posso scriverti, eh? Ciao

    Mi piace

  10. Pingback: Una nuova coscienza. Quantica. | LaDonnaSelvaticaScavalicaColline

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...