Vivalascuola. Riti & detriti

La scuola dell’autonomia ha subito dal 2000 in poi una costante riduzione di personale… Questo impoverimento di risorse professionali diventa un allarme sociale dopo il piano di cui all’art. 64 della legge 133/2008. Le previsioni di bilancio, infatti, danno… circa 87.000 docenti e 45.000 Ata in meno. Questi tagli sono inaccettabili e forieri di ulteriori sofferenze per la qualità della scuola pubblica. La qualificazione e la valorizzazione del lavoro di tutto il personale che svolge, dopo l’autonomia, maggiori compiti con meno risorse umane diventano fattori imprescindibili. Alleggerire i carichi di lavoro del personale, poi, significa migliorare la qualità del servizio scolastico a vantaggio degli alunni (vedi qui).

Riti & detriti
di Anna Leoni

Il collegio docenti
E’ obsoleto quanto un mammut, testimonianza di antichi splendori democratici, e sopravvive a se stesso in una parvenza di senso, come evento mondano noioso, inevitabile ma a volte anche piacevole se ci vai con lo spirito giusto: una specie di festa di prima comunione di nipoti lontani. Continua a leggere

Vivalascuola. Voglio la rottamazione

«L’Italia ha la forza lavoro più anziana tra i paesi Talis», dice l’Ocse. Il 52 % degli insegnanti è ultra 50enne e solo un 3 % è under 30, quota che è 5 volte tanto nella media internazionale. In compenso l’investimento sui giovani in Italia è tra i peggiori nella Ue. E la situazione peggiora con la finanziaria 2010.

Voglio la rottamazione
di Anna Leoni

Sono nata nel 1952.

Fino a qualche tempo fa coltivavo l’ illusione che tutto sommato fosse una annata niente male. Continua a leggere