“Digestione del personale” – Intervista a Paolo Cacciolati

Testo introduttivo e intervista di Giovanni Agnoloni

Paolo Cacciolati è l’autore di “Digestione del personale”, un romanzo – edito da TEA – che unisce ai vari attimi di una vicenda criminosa i ricordi di vita aziendale di un ‘formatore’ del personale, Marco Michichi, un personaggio che fa strada con un atteggiamento competitivo, che lo porta però anche a truffare gli stessi dirigenti d’impresa che gli danno lavoro. E che vive la sua vita personale soffocato dalla stessa aridità in cui si è autoconfinato, o comunque si è lasciato confinare.

Lo stile ironico e brillante di Cacciolati non impedisce, anzi sollecita l’emergere di tante domande, in relazione al tipo di società di cui le realtà di tante aziende sono lo specchio.

Qui proviamo ad affrontarne alcune insieme a lui. Continua a leggere

Quando un libro ha ottime recensioni

Si inaugura oggi la Buchmesse di Francoforte, la Fiera editoriale più importante nel vecchio continente. Eventi come questo, oltre alla solita gara per dichiarare il maggior numero di visitatori, il maggior numero di editori, scrittori, ospiti di prestigio (fino a gente che con i libri c’azzecca poco), sono teatro di ferocissime trattative tra editori e agenti degli scrittori per i diritti di pubblicazione. In questo campo, quanto mai minato, può essere interessante ricostruire un piccolo dizionario dei modi di dire, tratto da I mestieri del libro, a cura di Oliviero Ponte di Pino (TEA, 2008). Che poi, a ben vedere, sono i luoghi comuni che tutti, prima o poi, usano.
Così capita che ci sia un inglese da fiera (idf), una traduzione letterale (tl), e il vero significato (vs). Continua a leggere