In uno degli angoli (Natale e gli U2)

da qui

Beato l’uomo che non segue il consiglio degli empi, e non indugia sulla via dei peccatori. Se si trova la nota giusta, la sintonia con la lunghezza d’onda di Dio, pare si provi una strana sensazione, qualcosa di simile a ciò che avvertirono i pastori in una notte incomprensibile, in cui rimasero abbagliati dalla scena più normale che si possa immaginare: la madre col bambino, in uno degli angoli oscuri della terra.

All along the watchtower – supercover

di Loris Pattuelli

Disgraziatamente (o fortunatamente?) siamo in dicembre e il quarantennale del Sessantotto ha ancora qualche settimana di vita. Colgo l’occasione per ricordare una canzone uscita proprio in quell’anno. Sto parlando di All along the watchtower, certamente una delle cose meglio riuscite del secolo appena trascorso. A scriverla è stato Bob Dylan, a renderla immortale ci ha pensato invece Jimi Hendrix.
Continua a leggere

A CHE ORA È LA FINE DEL MONDO?

«It’s the end of the world as we know it»: è la fine del mondo, per come si conosce. Che cosa? Il termine «fine»? Il termine «mondo»? «Fine del mondo» è il termine, è la fase terminale? Rapid Eye Movement e l’occhio in moto ratto – ruba al sonno percezioni e previsioni: catastrofi e pronostici. Profezie e calcoli. Clima e Cern, Big Crunch e Calendario Maya, Asteroidi e Apocalissi, Giudizio Universale e Totocataclisma. Continua a leggere