Valentina Calista, poesie inedite

allodole
Di quale attesa parliamo gridando
se nel cuore della vita non siamo stati
mai, se non per sentito dire:
di quale affanno parliamo se prima
o poi il viaggio muterà in altro viaggio.
Sempre morire dobbiamo e sempre è vita.
Eravamo insieme anche allora e pur domani
nell’impermanenza della vita mortale.
Sentiamo il piacere di nuove esistenze
e tra ieri e domani ho scelto il presente.

*** Continua a leggere