Re-visioni. Werner Herzog, Cave Of Forgotten Dreams

di
Roberto Plevano

“Dapprima, la grotta non pareva contenere nulla di speciale, ma era molto bella. Ma poi, in profondità, trovarono questo.”

Werner Herzog conduce la sua piccola troupe attraverso lo stretto cunicolo d’entrata della grotta di Pont d’Arc, conosciuta come grotta di Chauvet dal nome dello speleologo che la scoprì presso le gole del fiume Ardèche e vi entrò per primo nel 1994, e non trova parole per nominare quello che appare ai suoi occhi. La grotta contiene dipinti parietali tra i più antichi mai ritrovati, vecchi almeno 30000-32000 anni. Tuttavia sembrano cosa di ieri, perché l’ingresso della grotta fu ostruito e sigillato da una frana circa 22000 anni fa. È una straordinaria circostanza che le più remote raffigurazioni mai ritrovate siano così anche le meglio conservate.
Continua a leggere

METROMORFOSI 27

metromorfosi 27

Metromorfosi 27

è in distribuzione gratuita in oltre 100 punti a Roma e dintorni

e anche leggibile e scaricabile su http://www.metromorfosi.com

concorso: Metromorfosi cerca la sua donna e il suo uomo immagine

cosa fare: inviare una foto all’indirizzo info@metromorfosi.com

premi: la donna e l’uomo immagine compariranno in copertina e vinceranno un abbonamento annuale alla rivista

indicazioni: esprimere l’essenza di se stessi

scadenza: 21 marzo 2010

Continua a leggere